La Vecchia Dispensa logo vettoriale

Aceto Balsamico e sicurezza Gluten Free in cucina: tutto ciò che devi sapere

Blog e Ricette
L’aceto balsamico è naturalmente privo di glutine ma attenzione ai suoi derivati. Facciamo chiarezza sulla sicurezza gluten free dei prodotti balsamici.

Passare del tempo attorno a un tavolo assieme alle persone che più si amano è una delle maggiori gioie della vita. Per coloro che seguono una dieta senza glutine però è fondamentale sapere se prodotti come l’Aceto Balsamico di Modena in tutte le varianti e le sue derivazioni siano sicuri per il consumo. Non meno importante è anche l’attenzione degli altri commensali nel seguire piccole regole al fine di evitare contaminazioni incrociate che potrebbero dare problemi ai commensali celiaci.

Vecchia Dispensa si impegna a fornire chiarezza sui propri prodotti, fornendo agli interessati tutte le informazioni necessarie e dando consigli su come garantire la preparazione di piatti senza glutine privi di rischi da contaminazione.

Aceto Balsamico: senza glutine o no?

L’Aceto Balsamico è tradizionalmente prodotto da mosto d’uva cotto, che viene fermentato e invecchiato in botti di legno. Questo processo non prevede altre aggiunte e pertanto l’Aceto Balsamico è da considerarsi naturalmente privo di glutine. Bisogna però prestare attenzione all’acquisto di prodotti “a base di” o “contenenti” Aceto Balsamico, in quanto l’aggiunta di altri ingredienti potrebbe rendere il consumo non idoneo a tutti i soggetti intolleranti al glutine.

In particolare l’Associazione Italiana Celiachia (AIC) segnala sul suo sito ufficiale che “l’aceto balsamico tradizionale DOP di Modena, l’aceto balsamico tradizionale DOP di Reggio Emilia, l’aceto balsamico di Modena IGP e i condimenti balsamici non DOP e non IGP se costituiti solo da mosto d’uva cotto, aceto di vino e solfiti possono essere consumati con tranquillità dai celiaci“. Più nello specifico, indicano però che “nella preparazione degli aceti aromatizzati e dei condimenti balsamici è previsto il possibile utilizzo di sostanze complesse (additivi, aromi, coadiuvanti, coloranti), la cui composizione e conseguente eventuale idoneità al celiaco richiedono valutazioni specifiche: pertanto l’idoneità al consumo dovrà essere accertata.

Questo significa in altre parole che prodotti come la Crema di Aceto Balsamico o i Cioccolatini all’Aceto Balsamico sono da considerarsi prodotti in dubbio, che dovrebbero presentare la scritta “senza glutine” o il marchio della spiga barrata. Diversamente sarebbe opportuno contattare il produttore per sincerarsi dell’effettiva sicurezza della consumazione da parte di un soggetto celiaco.

Evitare contaminazioni da glutine in cucina: 5 consigli utili

Seguendo i seguenti consigli e facendo attenzione alla scelta degli ingredienti, è possibile creare un ambiente in cucina sicuro e privo di glutine per te e per i tuoi ospiti. Oltre ad utilizzare solo prodotti senza glutine però è importante adottare pratiche sicure per evitare contaminazioni incrociate.

Scopriamo insieme come rendere sicuro un pasto per un celiaco:

  • Tieni separati gli utensili: in ogni sessione utilizza attrezzi da cucina dedicati esclusivamente ai cibi senza glutine per evitare il contatto con alimenti contaminati. Ad esempio, utilizza taglieri, cucchiai in legno e scolapasta diversi per gli alimenti senza glutine.
  • Pulizia approfondita: assicurati di pulire accuratamente le superfici di lavoro, gli utensili e le pentole prima di preparare cibi senza glutine. Utilizza la lavastoviglie o acqua calda e detersivi per rimuovere eventuali tracce di glutine.
  • Attenzione agli ingredienti: leggi attentamente le etichette degli alimenti confezionati per individuare eventuali ingredienti che potrebbero contenere glutine, come ad esempio farina di frumento, amido di frumento o malto.
  • Separazione dei cibi: conserva i prodotti senza glutine in contenitori separati dagli alimenti contenenti glutine nel frigorifero e nell’armadio della dispensa, così da evitare contaminazioni incrociate.
  • Scegli prodotti certificati: quando possibile opta per prodotti certificati senza glutine, che sono stati sottoposti a rigorosi controlli per garantire la loro sicurezza e conformità alle normative.
iscriviti alla newsletter per ottenere subito
10% di sconto

    Ti invitiamo a leggere la Privacy Policy.