Flan al Parmigiano con Pere Caramellate e riduzione all’Aceto Balsamico di Modena

Gusto ed eleganza sono le parole d’ordine per Enrica e il suo blog di cucina Chiara Passion. Oggi ho il piacere di pubblicare una ricetta che utilizza sapientemente il nostro prezioso balsamico con una presentazione da grande chef!!
Per i palati più raffinati, ecco qui tutti i passaggi per realizzare un tortino morbido e delicato che sorprenderà i vostri ospiti. Consiglio: potete prepararli in anticipo, conservarli in frigo, e riscaldarli a bagnomaria prima di servirli.

Leggi tutto “Flan al Parmigiano con Pere Caramellate e riduzione all’Aceto Balsamico di Modena”

Pita di Maiale, Ananas e Crema di Cipolle all’Aceto Balsamico di Modena

pita-di-maiale-ananas-crema-cipolle-aceto-balsamico-modena-igp-vecchia-dispensa
Anna colpisce ancora, e lo fa con gusto e stile. Brava Anna!! Ecco qui la sua favolosa ricetta per questo weekend.

Per prima cosa ho pensato alla marinatura: ho preso 250gr di lonza di maiale, l’ho battuta e tagliata a dadini, l’ho adagiata in una ciotola e coperta con un’emulsione composta da 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva delicato, un pizzico di sale, una grattata di pepe, 2 cucchiai di crema di cipolle all’Aceto Balsamico di Modena I.G.P. e un mazzetto di erba cipollina sminuzzata. Poi ho unito 3 fette di ananas tagliato a dadini (sarebbe meglio quello fresco, ma va bene anche quello in scatola al naturale). Infine ho girato il composto per amalgamare bene, ho coperto con la pellicola e fatto riposare qualche ora al fresco. Ho scaldato una piastra antiaderente e ho cotto tutto per 10 minuti, girando un paio di volte per dorare bene sia la carne che l’ananas. Ho servito la carne come farcitura di una pita (io ho ripreso la ricetta dei Naan indiani, ma potete usare il pane/pita/piadina/tortillas che preferite). Ho arricchito con qualche cucchiaiata di crema di cipolle ed erba cipollina fresca. Click.

Anche questa crema (come il Fior di Sale, ricordate?) arriva da La Vecchia Dispensa, un’azienda di famiglia con ricette tramandate di generazione in generazione, che produce nel massimo rispetto della materia prima, 100% italiana, lavorando solo stagionalmente da prodotto fresco, preferibilmente locale.

La vecchia Dispensa non usa coloranti, conservanti o additivi e, accanto al tradizionale Aceto Balsamico, a diversi livelli di invecchiamento, propone condimenti alla frutta, conserve e specialità stagionali. E questa straordinaria crema ottenuta dalla miscela di cipolline Borettane cotte e Aceto Balsamico di Modena I.G.P. (6%), con aggiunta di olio vegetale, sale e zucchero.

Cicoria e quinoa, sapori e profumi racchiusi in un barattolo e con Aceto Balsamico di Modena Biologico

Quando la settimana inizia con una gran voglia di primavera, allora è tempo per mettersi in cucina e preparare questa gustosa ricetta ideata da Meris Carpi per il suo blog. Colori, gusto e fantasia da portare in tavola, anzi nel barattolo! Qualche goccia di Balsamico, e il gioco è fatto.
cicoria-quinoa-profumi-aceto-balsamico-modena-igp-biologico-vecchia-dispensa
Ingredienti per 2 o 3 persone:
Procedimento:
  1. In una pentola cuocete la quinoa secondo le istruzioni della vostra confezione. Scolate.
  2. Lavate e pulite la cicoria togliendo i gambi duri. Tagliuzzatela e mettetela in una padella dove avrete scaldato l’olio evo. Lasciate cuocere.
  3. Aggiungete la quinoa alla cicoria, l’aceto balsamico, sale e pepe. Lasciate insaporire e nel frattempo tostate in una padellina i pinoli con un cucchiaio di olio evo.
  4. Preparate i vasetti versando tutto al loro interno ed aggiungendo pizzichi di pinoli.
Buon Appetito!!

Brownies al Burro di Arachidi con Fior di Sale all’Aceto Balsamico di Modena

Una nuova e divertente ricetta nata dalla vulcanica passione per la cucina di Anna Fracassi sul suo blog. Non c’è che dire, una dolce coccola per il palati golosi, dolce ma non troppo!  Dall’idea del cioccolato al fior di sale nasce questo abbinamento, dove il burro d’arachidi fa da ponte sensoriale tra il morbido brownie fondente e il fior di sale aromatico, con l’accento acidulo dell’Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Qui sotto trovate la ricetta completa, buon lavoro:

Primo step: BROWNIES. Ho foderato uno stampo rettangolare con della carta da forno (20 x 30cm circa) e scaldato il forno a 180°. Nel frattempo ho fatto fondere 200gr di cioccolato fondente a pezzetti con 200gr di burro. Al cioccolato ho aggiunto il composto ottenuto amalgamando con la frusta 4 uova150gr di zucchero di canna. Infine ho aggiunto, sempre mescolando energicamente, 120gr di farina 00 setacciata con 1/2 bustina di lievito per dolci. Ho versato nello stampo e livellato con una spatola. Ho cotto in forno per 30 minuti (tenendo d’occhio la cottura, perché il mio forno è davvero fetente). Ho lasciato raffreddare, passaggio indispensabile per evitare ustioni multiple, e ho tagliato a quadrotti. Io ho anche tagliato la parte superiore asportando la crosticina che, grazie al forno sopracitato, si era cotta ed alzata in modo irregolare.

Secondo step: BURRO. Qui arriva la parte ipercalorica, occhio! Ho sciolto a bagno maria 1 cucchiaio di burro di arachidi e 1 cucchiaino di burro (non facciamoci mancare nulla). Non appena il composto risulta liscio e fluido allora è pronto per essere “colato” sui brownies.
Terzo step: il tocco SALATO. Ho completato con una spolverata di Fior di Sale e servito le mono porzioni su quadretti di carta da forno.